Adipe addominale

Eliminare l’adipe dell’addome non è sempre possibile tramite l’esercizio fisico mirato sulla pancia: infatti, molto spesso ginnastica e dieta non portano grandi risultati, soprattutto dopo un forte dimagrimento o dopo una gravidanza. L’inestetismo dell’addome adiposo è normalmente corretto dall’addominoplastica.

L’ addominoplastica, conosciuta anche come chirurgia plastica dell’addome, consente di rimuovere l’eccesso di cute e di grasso dalla parte superiore-inferiore della pancia e di tonificare i muscoli della parete addominale. L’addominoplastica permette quindi di migliorare notevolmente l’aspetto di una pancia rilassata e/o prominente che, molto spesso, è causa di gravi imbarazzi nella vita sociale di uomini e donne. Nell’intervento vengono inoltre eliminate anche le smagliature dei quadranti inferiori dell’addome, mentre quelle dei quadranti superiori migliorano di aspetto per effetto della nuova tensione cutanea.

La chirurgia plastica dell’addome può essere eseguita da sola, ma anche in associazione ad altre tecniche chirurgiche quali, per esempio, la liposuzione o il lifting delle cosce.

 


Interventi che ti possono interessare:

Altre Ricerche che potrebbero interessarti

Privacy

Compilando ed inviando il modulo di contatto, si accetta quanto segue (in conformità con il D.Lgs. n.196/2003 sulla privacy). I dati anagrafici forniti saranno utilizzati, esclusivamente per elaborazioni interne o per l'invio da parte del titolare di comunicazioni ed offerte. Essi non verranno comunicati o diffusi a terzi. L'interessato gode dei diritti di cui all' art. 7 D.Lgs. n.196/2003. Per esercitare tali diritti l'interessato dovrà rivolgere richiesta inviando una email all'indirizzo di posta elettronica info@istitutoesteticoitaliano.it

Diritti Immagini

Le foto contenute in questo sito sono di proprietà esclusiva di
ISTITUTO ESTETICO ITALIANO.

Con Decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (c.d. Codice della privacy) tutti i diritti sono stati ceduti a Istituto Estetico Italiano. E' pertanto vietata la riproduzione, permanente o temporanea, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d'autore sulle medesime immagini fotografiche