Caterina Cannatà

Medico Chirurgo

Specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva

c.cannata@istitutoesteticoitaliano.it

Iscritto all'Albo dei Medici di Roma n. 51968

GUARDA IL CV >

La dott.ssa Caterina Cannatà è parte dello staff IEI di Torino, Milano, Bologna e Roma.

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia conseguita con il massimo dei voti a soli 26 anni, la dott.ssa Caterina Cannatà ha ottenuto la specializzazione in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva. Nel 2003 ha vinto il concorso per il Dottorato di Ricerca “Trapianti di Tessuti e d’Organo” presso l’Università Tor Vergata a Roma. Nel 2004 è risultata vincitrice della Borsa di studio per la “Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica Ricostruttiva” dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Successivamente ha proseguito gli studi con ulteriori specializzazioni, presso l’Ospedale Civile di Legnano (MI) ha preso parte al Corso di Microchirurgia Sperimentale. La formazione prosegue con diversi corsi di dissezione su cadaveri “allestimento di lembi liberi per la ricostruzione del neofallo nei cambi di sesso”.
Nel curriculum della dott.ssa Caterina Cannatà membro IEI a Torino, Milano, Bologna e Roma non manca l’attività didattica.
La Dottoressa è tutor in diversi corsi universitari presso l’Università di Alicante in Spagna. Nel 2011 ha tenuto un corso di dissezione dell’arto Superiore Società Italiana di Chirurgia della Mano ad Arezzo. Nel suo curriculum vi sono anche pubblicazioni scientifiche che hanno ad oggetto soprattutto la microchirurgia della mano.

Presso L’Istituto Estetico Italiano nelle sedi di Torino, Milano, Bologna e Roma Caterina Cannatà si occupa dei trattamenti di medicina estetica e in particolare medicina estetica intelligente, cioè in grado di migliorare notevolmente l’aspetto del paziente senza però avere dei risultati grossolani o evidentemente artificiali. Esegue trattamenti su viso e corpo volti al ringiovanimento, ma anche al modellamento con i trattamenti all’acido ialuronico. Negli ultimi anni si è specializzata soprattutto nell’uso della tecnologia BodyTite finalizzata al rimodellamento del corpo e al trattamento di inestetismi come cellulite e adiposità localizzate.
Tra le varie applicazioni del manipolo BodyTite vi sono anche quelle relative agli inestetismi dovuti all’invecchiamento del volto. L’obiettivo è ridurre le micro-rughe e avere quindi una pelle più liscia e luminosa. Questo è possibile grazie alla retrazione cutanea causata dalla radiofrequenza associata al BodyTite. Dal gennaio 2018 la dott.ssa Cannatà si occupa anche dei trapianti di capelli. Vengono effettuati trattamenti innovativi, sia per donne che per uomini, con lo scopo di far superare il disagio dovuto alla perdita dei capelli. Partendo dal presupposto che l’alopecia maschile e quella femminile hanno caratteristiche molto diverse, i trattamenti sono mirati e personalizzati in base ai desideri e alle specifiche esigenze del paziente.

Iscritta all’Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica

Profili della Dott.ssa Caterina Cannatà:

Linkedin

Altre Ricerche che potrebbero interessarti

Privacy

Compilando ed inviando il modulo di contatto, si accetta quanto segue (in conformità con il D.Lgs. n.196/2003 sulla privacy). I dati anagrafici forniti saranno utilizzati, esclusivamente per elaborazioni interne o per l'invio da parte del titolare di comunicazioni ed offerte. Essi non verranno comunicati o diffusi a terzi. L'interessato gode dei diritti di cui all' art. 7 D.Lgs. n.196/2003. Per esercitare tali diritti l'interessato dovrà rivolgere richiesta inviando una email all'indirizzo di posta elettronica info@istitutoesteticoitaliano.it

Diritti Immagini

Le foto contenute in questo sito sono di proprietà esclusiva di
ISTITUTO ESTETICO ITALIANO.

Con Decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (c.d. Codice della privacy) tutti i diritti sono stati ceduti a Istituto Estetico Italiano. E' pertanto vietata la riproduzione, permanente o temporanea, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d'autore sulle medesime immagini fotografiche