Cavitazione

La cavitazione estetica, non è una liposuzione non chirurgica, è un trattamento atto a eliminare le adiposità localizzate e migliorare gli inestetismi della cellulite, grazie all’utilizzo di ultrasuoni a bassa frequenza.

Tramite dei macchinari brevettati, vengono indotti dei fenomeni termici, meccanici e appunto di cavitazione. La liposuzione ultrasonica esterna rompe la membrana delle cellule adipose, facendo fuoriuscire il grasso che viene trasportato al fegato, metabolizzato come un qualsiasi grasso alimentare ed eliminato tramite i reni.

La cavitazione estetica, fra i trattamenti di medicina estetica, offre fin da subito risultati visibili e riesce a ridurre la circonferenza (per esempio delle cosce o dei fianchi) colpita da adipe localizzata, migliorando l’aspetto cutaneo.

Le sedute di cavitazione possono durare dai 30-40 minuti, fino anche a un’ora e mezzo: di solito si prevede un ciclo completo tra le 8 e le 12 sedute. Il numero comunque varia da persona a persona, in base alle abitudini di vita e alle zone da trattare.

Altre Ricerche che potrebbero interessarti

Privacy

Compilando ed inviando il modulo di contatto, si accetta quanto segue (in conformità con il D.Lgs. n.196/2003 sulla privacy). I dati anagrafici forniti saranno utilizzati, esclusivamente per elaborazioni interne o per l'invio da parte del titolare di comunicazioni ed offerte. Essi non verranno comunicati o diffusi a terzi. L'interessato gode dei diritti di cui all' art. 7 D.Lgs. n.196/2003. Per esercitare tali diritti l'interessato dovrà rivolgere richiesta inviando una email all'indirizzo di posta elettronica info@istitutoesteticoitaliano.it

Diritti Immagini

Le foto contenute in questo sito sono di proprietà esclusiva di
ISTITUTO ESTETICO ITALIANO.

Con Decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (c.d. Codice della privacy) tutti i diritti sono stati ceduti a Istituto Estetico Italiano. E' pertanto vietata la riproduzione, permanente o temporanea, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d'autore sulle medesime immagini fotografiche