Il dolore dopo la mastoplastica additiva

La preoccupazione per l’insorgenza di eventuale dolore dopo la mastoplastica additiva è uno dei motivi per cui le donne evitano di ricorrere a questo intervento di chirurgia estetica.
Tuttavia, il miglioramento della dotazione tecnologia nelle mani del personale medico ha permesso di incrementare il livello di sicurezza e degli inconvenienti relativi al trattamento. Il risultato, ossia quello di avere un seno che valorizza le linee del proprio corpo, è di gran lunga superiore alle possibilità di accusare dolore dopo la mastoplastica additiva. Per questo motivo la richiesta è fortemente aumentata negli ultimi anni. Uno staff medico preparato è infatti in grado di fornire consigli adeguati alla persona, affinché l’intervento si completi senza alcun problema. La riduzione del possibile dolore della mastoplastica additiva pertanto rappresenta un ulteriore stimolo a rivolgersi presso l’Istituto Estetico Italiano per acquisire le informazioni necessarie.


Interventi che ti possono interessare:

Altre Ricerche che potrebbero interessarti

Privacy

Compilando ed inviando il modulo di contatto, si accetta quanto segue (in conformità con il D.Lgs. n.196/2003 sulla privacy). I dati anagrafici forniti saranno utilizzati, esclusivamente per elaborazioni interne o per l'invio da parte del titolare di comunicazioni ed offerte. Essi non verranno comunicati o diffusi a terzi. L'interessato gode dei diritti di cui all' art. 7 D.Lgs. n.196/2003. Per esercitare tali diritti l'interessato dovrà rivolgere richiesta inviando una email all'indirizzo di posta elettronica info@istitutoesteticoitaliano.it

Diritti Immagini

Le foto contenute in questo sito sono di proprietà esclusiva di
ISTITUTO ESTETICO ITALIANO.

Con Decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (c.d. Codice della privacy) tutti i diritti sono stati ceduti a Istituto Estetico Italiano. E' pertanto vietata la riproduzione, permanente o temporanea, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico senza il preventivo ed espresso consenso del titolare dei diritti d'autore sulle medesime immagini fotografiche