menu
Logo-IEIPrenota visita
menu
Logo-IEIPrenota visita
freccia
Torna indietro

Botulino

Con il termine “botulino” viene indicata la tossina botulinica, nota anche con l’abbreviazione “botox”. Viene prodotta da un battere chiamato Clostridium botulinum, esattamente lo stesso battere che causa la formazione di botulino negli alimenti, fenomeno chiamato botulismo alimentare.

Ovviamente il botulino impiegato in medicina estetica viene isolato e purificato in laboratorio, proprio per evitarne la tossicità nell’organismo umano. Serve essenzialmente a contrastare i segni del tempo sul viso e a ridurre le rughe, in particolare quelle dovute all’azione dei muscoli facciali.

Infatti la tossina botulinica agisce direttamente sulle terminazioni nervose dei muscoli facciali, facendoli contrarre e creando un’azione “miorilassante” (ovvero che rilassa il muscolo).

Grazie al rilassamento dei muscoli facciali dovuto al trattamento col botulino, si constata la riduzione e l’appianamento delle rughe provocate dalla loro contrazione.

In realtà esistono otto tipi di botulino in natura, classificati dalla lettera A alla G; generalmente in medicina estetica si utilizza la tossina botulinica di tipo A, che ha maggiore durata d’azione e potenza rispetto alle altre tipologie.

L’uso del botulino è particolarmente indicato nei seguenti casi:

- Zampe di gallina intorno agli occhi

- Rughe orizzontali presenti sulla fronte

- Rughe naso-labiali

- Rughe verticali tra le sopracciglia

- Solchi che si formano sul collo

- Rughe che si formano intorno alle labbra (da considerare con attenzione come intervento poiché i muscoli intorno alle labbra sono importantissimi anche per altre azioni, ad es. parlare e mangiare)

I benefici del botulino antirughe sono pressoché immediati, dato che diventano visibili nel giro di 2/3 giorni dal trattamento. La pelle apparirà visibilmente più soda, liscia e levigata, con un evidente effetto liftante.

Purtroppo l’effetto della tossina botulinica non è permanente, ha una durata che va generalmente dai 3 ai 6 mesi. Trascorso questo periodo è comunque possibile sottoporsi ad un nuovo trattamento, che servirà a stabilizzare i risultati ottenuti in precedenza.

Va ricordato che, proprio a causa del suo meccanismo d’azione, il botulino è efficace solo contro le rughe causate dall’elevata contrazione dei muscoli mimici; di conseguenza non è indicato per altri tipi di rughe, per esempio quelle causate dal sole o da altri fattori.

Il trattamento con la tossina botulinica è sconsigliato in alcuni casi:

- In gravidanza e durante l’allattamento

- Pazienti in cura con terapie che prevedono l’assunzione di determinati farmaci che potenziano l’azione della tossina, es. la chinidina e i farmaci anticolinesterasici

- Se il paziente presenta malattie di tipo neuromuscolare

Va infine evidenziato che questo trattamento è sicuro: l’utilizzo della tossina botulinica sul derma del paziente non causa il passaggio della stessa tossina nel sangue. Inoltre il trattamento è eseguito solo da specialisti in dermatologia, chirurgia plastica e neurologia.

A volte le iniezioni di botox vengono associate ad infiltrazioni con acido ialuronico, che servono a dare maggiore volume e idratazione alla zona trattata, in particolare ai tessuti soggetti maggiormente all’invecchiamento della pelle.

Entra nel nostro mondo

Scopri tutte
le procedure disponibili
prenota-visita
magnifiercrosschevron-down