x

Rinoplastica

La chirurgia del naso oltre a curare gli inestetismi estetici del naso aiuta a ripristinare una corretta funzionalità respiratoria. Decidere di rimodellare il proprio naso non significa seguire dei modelli proposti da riviste o tv, ma valutare attentamente le proporzioni del proprio viso e questo richiede un attento esame personalizzato.

IEI-Istituto Estetico Italiano® collabora con un’equipe medico chirurgica specializzata in chirurgia del naso che dopo una visita accurata e dedicata, saprà consigliare quale intervento specifico donerà un risultato naturale e bellissimo al naso, quindi al viso del paziente.

Parliamo di chirurgia del naso in termini di rinoplastica, se si ricorre per migliorare la sagoma del naso e per rimodellare il profilo delle ossa e delle cartilagini del naso, oppure di rinosettoplastica se si possono migliorare anche le funzionalità del naso ed assicurare una corretta respirazione.

Approfondimenti

Il naso è senza dubbio una delle parti anatomiche più visibili del nostro corpo, pertanto molti pazienti ritengono che un ritocco estetico della piramide nasale, non solo migliori l’aspetto e le proporzioni di tutto il viso, ma possa spesso facilitare la vita di relazione.

La Rinoplastica è l’intervento di chirurgia estetica del viso che consente di modificare l’aspetto estetico del naso stesso.

Le indicazioni che possono portare un paziente a sottoporsi a un intervento di Rinoplastica sono molteplici.

La prima consiste sicuramente nella presenza di una gobba sul dorso del naso, che il paziente ritiene sproporzionata quando vista di lato.

Talvolta, invece, considera il naso troppo largo rispetto al suo viso. Quest’ultimo difetto è più spesso notato dal paziente quando si guarda allo specchio, mentre il primo risulta più evidente quando si rivede nelle fotografie.

Altre indicazioni all’intervento chirurgico di Rinoplastica consistono in una punta nasale ingrossata o troppo scesa verso il bassonarici troppo larghe ed anche un naso il cui asse è deviato rispetto a quello del volto.

Un’indicazione a parte è costituita da tutti quei pazienti che hanno riportato traumi del naso e quindi si sottopongono all’intervento al fine di ripristinarne la forma e le funzionalità pre esistenti.

Ogni paziente è diverso da un altro, pertanto, presso  IEI-Istituto Estetico Italiano la valutazione pre operatoria sarà sempre specifica e fatta “su misura” per lui.

La valutazione pre operatoria parte sempre dai desideri e dalle aspettative del paziente. Per questo gran parte della visita sarà condotta davanti allo specchio, approfondendo tutti gli aspetti che il paziente stesso ritenga importanti.

L’aspetto fondamentale del periodo che precede l’intervento di chirurgia estetica è quello di valutare al meglio le condizioni generali del paziente.

Noi di IEI-Istituto Estetico Italiano diamo grandissima importanza a questo passaggio perché riteniamo che una corretta e approfondita valutazione preoperatoria consenta non solo un maggior controllo degli aspetti legati all’intervento di chirurgia del naso, ma soprattutto di rendere l’intervento stesso il più semplice e confortevole possibile per il paziente.

L’obiettivo di IEI-Istituto Estetico Italiano, e di tutto lo staff che collabora con noi, è che la vostra giornata operatoria sia il più piacevole e confortevole possibile.

Avrete a disposizione per tutta la giornata una clinic manager, che vi seguirà passo passo accompagnandovi dalle prime pratiche di accettazione che farete al mattino, fino al momento della dimissione.

L’intervento di Rinoplastica può essere effettuato con anestesie che variano dalla locale, alla sedazione o all’anestesia generale, in base al difetto che dovrà essere ritoccato.

Se dev’essere trattata soltanto la punta del naso è possibile utilizzare una sedazione leggera, associata ad anestesia locale.

Qualora l’intervento preveda il rimodellamento della punta e del dorso nasale, è consigliata la sedazione profonda o l’anestesia generale.

Se invece deve essere effettuato un intervento per deviazione del setto nasale (esempio: per problemi respiratori), associato al rimodellamento del dorso e della punta nasale, è sicuramente più indicata l’anestesia generale.

È importante ricordare che in genere, in tutti questi casi, è possibile la dimissione in giornata.

Nel caso di un intervento correttivo, limitato alla punta nasale, il paziente sarà dimesso con cerotti speciali molto piccoli e color carne (steril strip), che renderanno la medicazione poco visibile e generalmente rimossi già 7/8 giorni dopo l’operazione.

Qualora invece sia effettuata una Rinoplastica completa, il paziente uscirà dalla clinica con una medicazione modellante sul dorso nasale, che verrà tolta dopo 10/12 giorni.

Uno dei momenti fondamentali di una Rinoplastica è l’infiltrazione di anestetico locale che precede l’intervento. Circa 20 minuti prima di iniziare la procedura, il chirurgo introduce una soluzione che consente, non solo di non percepire il dolore, ma limita enormemente il sanguinamento.

L’intervento chirurgico prevede l’esposizione delle strutture ossee e delle cartilagini del naso che saranno rimodellate.

Quali sono le complicanze che possono subentrare in post-intervento di rinoplastica? Le complicanze talvolta osservate in seguito all’intervento di Rinoplastica consistono sopratutto in perdite di sangueematomi a livello delle palpebre, raramente piccole infezioni e talvolta alcuni problemi di origine psicologica.

Quanto dura il risultato di un intervento di rinoplastica? Uno dei più grandi vantaggi della rinoplastica è che, generalmente, il risultato è definitivo.

Una volta che le parti di cartilagine e ossee sono guarite, la forma ottenuta sarà infatti pressoché permanente

Domande e risposte

Risponde Valerio Badiali
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Cara signora, prima di tutto suo marito si deve sottoporre a una visita specialista di otorinolaringoiatra in modo da capire quale sia effettivamente la causa del russamento. Il russamento è causato alla difficoltà dell'aria di percorrere le prime vie aeree. Se il naso risulta essere deviato, questo può peggiorare ulteriormente questa patologia poiché obbliga il…

Altre Ricerche che potrebbero interessarti

Contattaci
per prenotare
la tua prima
visita gratuita


Iscriviti alla nostra
newsletter

Scopri in anteprima tutte le novità e le promozioni del mondo IEI

Partecipa alla
community
Seguici sui nostri canali social e entra a far parte del mondo IEI