x

La mastoplastica additiva, tra gli interventi di chirurgia estetica più richiesti nonché procedura rapida, sicura ed eseguibile anche in day hospital, prevede l’aumento del volume del seno attraverso l’inserimento di protesi mammarie biocompatibili di ultima generazione.

La mastoplastica riduttiva è l’intervento di chirurgia estetica che permette di ridurre il volume del seno nei casi in cui le mammelle sono troppo grandi. Grazie a questa operazione, è possibile sfoggiare un décolleté proporzionato rispetto al resto del corpo.

La mastopessi – o lifting del seno – è un intervento di chirurgia estetica che permette di risollevare il décolleté nei casi in cui quest’ultimo appare eccessivamente svuotato a causa di sbalzi di peso o per i cambiamenti del corpo dovuti alla gravidanza e all’allattamento. Nel corso di questa operazione, si può procedere anche all’inserimento di protesi.

La gluteoplastica mini invasiva è un intervento di chirurgia estetica finalizzato all’aumento di volume del Lato B. Privo di invasività, prevede il posizionamento della protesi al di sotto del muscolo grande gluteo, la cui integrità viene rispettata.

L’addominoplastica è un intervento di chirurgia estetica che ha lo scopo di eliminare le lassità cutanee a livello dell’addome. Ideale per pazienti di ambo i sessi, è indicato in caso di importante cedimento della cute a livello della regione addominale, inestetismo che può essere o meno associato a un eccesso di grasso.

Questo trattamento di chirurgia estetica mini invasiva funziona grazie alla sinergia tra la radiofrequenza assistita che compatta il tessuto esterno e una cannula millimetrica che, agendo a livello sottocutaneo e ad alte temperature, aspira i piccoli depositi di grasso.

Questo trattamento di chirurgia estetica mini invasiva è un’applicazione del sistema BodyTite e permette, grazie alla radiofrequenza assistita, di trattare i depositi di grasso grumoso sottocutaneo di livello moderato e severo, agendo anche sui setti fibrosi, responsabili diretti del tessuto a buccia d’arancia.

Il lifting cosce è un intervento di chirurgia estetica del corpo che ha lo scopo di rassodare l’interno coscia risollevando la cute in caso di lassità causate da fattori come gli sbalzi di peso o la perdita di tono della pelle causata dall’avanzare dell’età.

La liposuzione è l’intervento di chirurgia estetica del corpo che, attraverso cannule millimetriche, consente di aspirare le cellule adipose di accumuli di grasso resistenti alla dieta e all’allenamento. Si può effettuare in diverse parti del corpo, dall’addome fino alle cosce.

La blefaroplastica è l’ intervento di chirurgia estetica viso dedicato al ringiovanimento dello sguardo. Indicato in caso di eccesso di pelle a livello delle palpebre, può riguardare sia quelle superiori, sia quelle inferiori.

FaceTite è un manipolo di BodyTite che, grazie alla tecnologia RFAL (lipolisi radiofrequenza-assistita), permette di risolvere lassità cutanee a livello di piccole aree del viso, dal contorno occhi fino all’area mandibolare. Trattamento rapido e privo di invasività, permette di ridefinire i contorni del viso.

Il lifting facciale è un intervento di chirurgia estetica del viso molto richiesto. Viene effettuato con lo scopo di risollevare i tessuti del volto che sono andati incontro a cedimento a causa dell’avanzare dell’età.

NeckTite è un manipolo di BodyTite che utilizzando la tecnologia RFAL (lipolisi radiofrequenza assistita) permette di agire su piccole e medie aree del viso, come per esempio il collo, sciogliendo e aspirando i depositi adiposi. Trattamento effettuabile previa leggera sedazione o anestesia locale, aiuta anche a rassodare i tessuti esterni.

L’otoplastica è un intervento di chirurgia estetica grazie al quale è possibile rimodellare le orecchie a sventola, inestetismo estremamente diffuso, ma anche di ridurre il lobo auricolare e di correggere le malformazioni del padiglione. L’operazione è effettuabile anche in età infantile.

La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica del viso che ha il fine di rimodellare il profilo del naso e, in alcuni frangenti, di risolvere problematiche funzionali, per esempio il setto nasale deviato.

La labioplastica è un intervento di chirurgia estetica intima femminile. La procedura ha il fine di correggere la pelle in eccesso o l’asimmetria a livello delle piccole labbra vaginali, inestetismi che possono essere causati sia dall’età, sia da fattori come il parto.

La chirurgia dell’obesità è una procedura che prevede l’introduzione, nello stomaco del paziente, di un pallone intragastrico riempito di soluzione fisiologica. Dopo 4/6 mesi, il pallone viene rimosso ed è possibile apprezzare una perdita di peso soddisfacente.

Le cellule staminali, prelevate dal tessuto adiposo dei pazienti, possono essere utilizzate per regalare un effetto affine al filler riempitivo in interventi al seno, al viso, ai glutei e ai polpacci.

Gli interventi dopo la gravidanza sono procedure di chirurgia estetica grazie alle quali è possibile tornare a sentirsi a proprio agio con il corpo dopo il parto e l’eventuale allattamento. Sono estremamente personalizzate e possono riguardare l’aumento del seno, ma anche la chirurgia intima, la liposuzione e l’addominoplastica.

Il Lipofilling è una tecnica che prevede il trasferimento di una parte del proprio tessuto adiposo per il ripristino dei volumi nelle zone che lo hanno perso. Per molte donne la perdita di volume di alcune zone del viso come…
Contattaci
per prenotare
la tua prima
visita gratuita


Iscriviti alla nostra
newsletter

Scopri in anteprima tutte le novità e le promozioni del mondo IEI

Partecipa alla
community
Seguici sui nostri canali social e entra a far parte del mondo IEI