Prenota visita
Prenota visita

Guaina post liposuzione: quale scegliere e quanto portarla


16 Febbraio, 2023

Stai per sottoporti ad un intervento di liposuzione, e non sai quale guaina contenitiva scegliere? In questo articolo ti spiegheremo nel dettaglio tutte le tipologie di guaine esistenti, e quanto portarla a seconda dell’intervento che hai subito.

Come già sicuramente saprai, ti ricordiamo di cosa si tratta la liposuzione: è uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti al giorno d’oggi, e viene utilizzata per rimuovere e rimodellare gli accumuli adiposi in eccesso che si formano in varie parti del corpo.

Si tratta di un intervento molto richiesto per i fianchi, l’addome, e zona delle gambe (cosce, glutei e polpacci); la liposuzione si svolge utilizzando delle specifiche micro cannule, attraverso le quali viene aspirato il grasso in eccesso.

Come per tutti gli interventi chirurgici in generale, il periodo post-operatorio è una fase molto importante da considerare; dovrai stare a riposo per un breve periodo e sospendere le attività quotidiane per un certo tempo.

Inoltre, una parte fondamentale del recupero ottimale dopo una liposuzione è indossare costantemente una guaina contenitiva, che ha diverse indicazioni.

Serve a limitare il gonfiore tipico della fase post-operatoria della liposuzione, a ridurre la comparsa di lividi ed ematomi, inoltre aiuta a minimizzare il rischio di infezioni e a mantenere l’aderenza dei tessuti cutanei e sottocutanei ai piani profondi.

Quest’ultima caratteristica aiuterà anche ad ottenere un migliore e ottimale risultato estetico della liposuzione.

Vediamo ora nel dettaglio quali tipologie di guaine esistono, e per quanto tempo portarla.

Tipologie di guaine

Ti piacerebbe capire quali sono le tipologie di guaine contenitive che puoi trovare, e quale scegliere per il tuo caso specifico di post-liposuzione?

Qui troverai molte informazioni a riguardo che ti aiuteranno.

Innanzitutto, come già anticipato prima, l’utilizzo della guaina per la fase post-operatoria di una liposuzione è fondamentale per accelerare il processo di guarigione, e allo stesso tempo consentire alla paziente un ritorno più veloce alle normali attività quotidiane.

La guaina contenitiva non deve essere né troppo stretta, né poco compressiva; in entrambi i casi l’indumento sbagliato potrebbe compromettere il risultato finale estetico dell’intervento.

Le guaine post-liposuzione sono a tutti gli effetti dei presidi medici, per questo motivo sono realizzate con materiali certificati.

La cute dell’area trattata, infatti, tende ad essere particolarmente sensibile dopo la liposuzione, quindi i materiali impiegati nella guaina dovranno certificare l’assenza di lattice e altre sostanze nocive.

Nei giorni successivi alla liposuzione, il corpo del paziente sarà perciò più sensibile della norma; la soluzione migliore è scegliere innanzitutto una guaina che abbia cuciture piatte, che non diano fastidio a chi la indossa, e allo stesso tempo garantiscono la corretta compressione dell’area.

Un’altra caratteristica importante delle guaine contenitive è che il materiale utilizzato deve essere traspirante, in modo da drenare l’umidità naturale del corpo e mantenere stabile il microclima della cute.

Se la guaina tiene sotto controllo efficacemente l’umidità del corpo sentirai una sensazione di freschezza mentre la indossi.

Ci sono addirittura indumenti compressivi specifici per la stagione estiva, particolarmente traspiranti.

Se hai subito la liposuzione all’addome, sappi che esistono guaine specifiche per la zona addominale che presentano un doppio strato di tessuto, proprio per garantire una migliore compressione dell’area trattata.

Esistono svariati modelli di guaine contenitive per la liposuzione, a seconda dell’area trattata.

Troverai, quindi, la guaina specifica per le braccia, la fascia addominale, il corpetto, svariati modelli di leggings o pantaloncini di diverse misure per la liposuzione gambe.

Sicuramente il tuo chirurgo ti indicherà il modello corretto, in base alla tipologia di intervento che hai subito; sarà lui ad effettuare la misurazione e la scelta della taglia corretta.

Solitamente la guaina è dotata di ganci, che permettono una facile vestibilità della stessa e una sua perfetta regolazione. Il chirurgo, in fase di visita, prenderà le misure esatte del tuo corpo per decidere quale taglia utilizzare.

Quanto tempo si porta la guaina dopo la liposuzione?

Ora che hai visto quali tipologie di guaine ci sono in commercio, e averne scoperto tanti dettagli, ti starai sicuramente chiedendo per quanto tempo dovrai portare la guaina contenitiva dopo la liposuzione.

Innanzitutto, sarà l’equipe medica che si è occupata dell’intervento a darti le informazioni più specifiche possibili, a seconda della vastità dell’intervento che hai subito.

In generale, però, l’indumento compressivo va indossato per 4 settimane dopo la liposuzione.

Indossare la guaina per circa 1 mese aiuterà la pelle dell’area trattata ad aderire al tessuto sottostante, e quindi incline a subire di meno le irregolarità che potrebbero verificarsi in mancanza della guaina.

Va precisato che spesso i pazienti che hanno subito la liposuzione, quando vengono informati dell’indumento compressivo da portare, tendono a pensare al classico Spanx o alle calze contenitive; in verità la guaina compressiva post-liposuzione non è esattamente la stessa cosa.

E’ un indumento studiato appositamente per la fase post-operatoria della chirurgia plastica, ed è piuttosto tecnologico; viene realizzato con tessuti molto resistenti (in genere nylon e lycra), e sono caratterizzati da un’elasticità graduata e tridimensionale.

Questa caratteristica fa sì che la guaina fornisca un sostegno molto confortevole per il paziente che la indossa, e fa in modo di favorire il naturale riassorbimento del fluido sottocutaneo, limitando il gonfiore e assicurando un risultato estetico ottimale.

Come già accennato prima, esistono diversi modelli di guaine, ad esempio corsetti e bustini per la liposuzione addominale, oppure tutine, pantaloncini e leggings di diversi modelli per la liposuzione alle gambe.

Ogni indumento compressivo è dotato, inoltre, di particolari aperture, che permettono al paziente di andare in bagno senza doversi togliere completamente l’indumento.

Non dimenticare che l’indumento compressivo dovrà essere indossato 24 ore su 24, quindi sia di giorno che di notte. E’ importante tenerla con continuità, per favorirne i benefici.

Il chirurgo, in genere, consiglierà anche al paziente di camminare appena possibile per accelerare l’eliminazione dei liquidi e favorire il microcircolo, in combinata con l’azione della guaina compressiva.

A volte, dopo qualche giorno dall’intervento, viene anche consigliato di sottoporsi a massaggi linfodrenanti a cura di operatori professionali abilitati.

Ti è stato utile questo articolo sulla guaina post-liposuzione, su come sceglierla e quanto portarla? Speriamo di sì, in ogni caso il nostro staff è sempre a tua disposizione se desideri un consulto personalizzato.

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down