x

La dieta zen: le regole per dimagrire davvero

31 Ago 2015

bellezza-zen-2-GettyImages-155383029-540x640Questa mancava all’appello: la dieta zen. Interessante da provare per disintossicare il corpo, ma soprattutto la mente dallo stress di cominciare o ricominciare la dieta al rientro dalle vacanze. La disciplina zen parte dal presupposto che ognuno di noi ha dentro di sè la capacità di dimagrire perché, siccome tutto se ne va e non permane, anche i kg in più dovrebbero farlo. I fattori che impediscono molto spesso di attuare questa eliminazione naturale sono dei blocchi, ovvero quelle convinzioni delle condizioni di vita, la costituzione con cui siamo nati, gli errori alimentari passati, che secondo noi, non potrebbero cambiare. Dunque, la strategia giusta dal mood orientale per raggiungere la forma giusta, è affrontare con serenità un percorso di benessere. Il concetto da tener sempre in mente è che anche se non sei l’unica responsabile del tuo peso, sei l’unica persona in grado di cambiarlo. Il primo passo verso la conquista di un corpo sano e snello è la certezza che si può scegliere di cambiare. Parola d’ordine: leggerezza.

Quali sono regole d’oro per “mangiare positivo”?

Nutritevi di emozioni positive

Non fate in modo che il cibo sia sedazione per le vostre emozioni negative. Accantonate stress, noia, nervosismo, solitudine. Il cibo non deve essere strumento di compensazione emotiva. Cercate anzi di nutrirvi d’amore e positività. Ricordate: se si mangiasse soltanto per riempire lo stomaco, nessuna persona lotterebbe contro il grasso. Provate dunque a nutrirvi di interessi, desideri, idee, sentimenti.
Emozioni e pensieri positivi sono come il cibo magro e sano. Quelli negativi, invece, nuocciono e squilibrano il metabolismo al pari degli alimenti più tossici, come il cibo spazzatura davanti alla tv o prima di addormentarsi.

No ai ritmi frenetici

Mangiare lentamente, pensando a ciò che state masticando, riduce il rischio di ingurgitare normali o grandi quantità di cibo senza fare attenzione a sapori, consistenze, retrogusto e altri elementi sensoriali. Meno si pensa, più si mangia.

Accettate i vostri kg in più

I vostri jeans preferiti non si chiudono e vi fanno deprimere? Quei centimetri in più sui fianchi non sono facili da accettare, si sa. Per combatterli definitivamente prendetevi cura di loro come se fossero il vostro peggior nemico, ma con devozione e amorevolezza. Accettate quello che prima rifiutavate, solo così potrete spezzare il meccanismo che attiva la fame cattiva, quella psicologica. E dimagrirete davvero.

Ohmm…

Non perderti l'opportunità di fissare una visita gratuita!
Inserisci i tuoi dati e ti ricontatteremo per fissare con te il giorno e l'ora della visita gratuita
Contattaci
per prenotare
la tua prima
visita gratuita


Iscriviti alla nostra
newsletter

Scopri in anteprima tutte le novità e le promozioni del mondo IEI

Partecipa alla
community
Seguici sui nostri canali social e entra a far parte del mondo IEI