Prenota visita
Prenota visita

Occhio alle braccia: come eliminare l'effetto tendina con gli esercizi giusti


27 Settembre, 2023

I social, che portano ogni giorno nelle nostre vite i momenti dedicati al fitness di star del calibro di Jennifer Lopez o, per guardare alle dive del Bel Paese, di Michelle Hunziker, hanno sdoganato l'importanza di una parte del corpo che viene messa sempre più in evidenza: le braccia.

L'effetto tendina è sempre più temuto e, in alcuni casi, oltre che dall'avanzare dell'età può essere causato anche da importanti perdite di peso. I dimagrimenti portano a una fisiologica riduzione del tessuto sottocutaneo e, nei casi in cui sono particolarmente repentini e la pelle, di base, non è molto elastica, all'insorgenza del già citato - e detestato - effetto tendina.

Per dirgli addio, si può fare riferimento ai vantaggi della chirurgia estetica mini invasiva.

Con innovazioni come il Renuvion, che coniuga radiofrequenza e plasma di elio, è possibile regalare nuova compattezza alla pelle grazie alla stimolazione della sintesi di collagene.

Si possono vedere i risultati già dopo la prima seduta, che viene effettuata in day hospital e con i medesimi accessi chirurgici della liposuzione. Attenzione, però: gli ottimi esiti che il Renuvion garantisce non devono mettere in secondo piano l'importanza dell'attività fisica.

Un buon motivo per non dimenticarla riguarda il fatto che gli esercizi per contrastare l'effetto tendina sulle braccia sono molto semplici. Qualche esempio?

I dips. Per eseguirli, si parte con le mani appoggiate in corrispondenza del bordo di una sedia, avendo cura di mantenere le braccia dietro il corpo.

I gomiti vanno tenuti girati verso l'interno e le dita rivolte verso il corpo. Si può iniziare a scendere lentamente, tenendo la schiena dritta. Piccola accortezza: non risalire subito e non distendere totalmente i gomiti. Non c'è che dire: si tratta di un esercizio fantastico da svolgere nelle pause, obbligatorie per il benessere fisico e mentale, durante le giornate di smartworking.

Per un lavoro mirato sui tricipiti, ci si può procurare un manubrio - non c'è bisogno che il carico sia alto, in quanto parliamo sempre di esercizi facili, ideali da fare in salotto - afferrarlo con entrambe le mani e allungare le braccia dietro la testa. A questo punto, facendo attenzione a tenere l'addome bello teso, si piegano entrambi i gomiti.

Il manubrio deve essere portato all'altezza del collo, il tutto con la parte superiore delle braccia che rimane ferma.

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down