Prenota visita
Prenota visita

Quali sono i benefici dell'allenamento HIIT?


10 Novembre, 2023

L’allenamento HIIT è un workout cardiovascolare che alterna esercizi ad alta intensità e esercizi di recupero attivo a bassa intensità. È molto efficace, soprattutto per chi non ha molto tempo a disposizione da dedicare all’attività fisica ma desidera comunque mantenersi in forma e far lavorare i muscoli.

L’High Intensity Interval Training è concepito per adattarsi a principianti e fitness addicted di ogni età. Incrementa la resistenza fisica e la potenza aerobica e assicura numerosi vantaggi per la salute. Scopriamo quali sono i benefici dell’allenamento HIIT in relazione a cuore, metabolismo e cervello.

1. Benefici cardiovascolari

L’HIIT ha dimostrato di offrire numerosi benefici cardiovascolari. Questo tipo di allenamento, che si basa sulla sollecitazione di cuore e polmoni durante brevi sessioni di esercizi ad alta intensità, contribuisce a migliorare la resistenza aerobica che, con il passare del tempo, riduce la pressione sanguigna.

Inoltre, l’HIIT migliora la capacità del cuore di pompare il sangue, rafforzando l’efficienza del sistema circolatorio. Ciò, a sua volta, facilita lo svolgimento delle attività quotidiane e riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache.

L’High Intensity Interval Training apporta anche altri vantaggi a livello cardiovascolare. Innanzitutto, influisce positivamente sui livelli di colesterolo. Durante gli esercizi ad alta intensità, infatti, viene stimolata l’eliminazione delle lipoproteine a bassa densità (LDL), meglio conosciute come “colesterolo cattivo”, riducendo il rischio di accumulo di placche nelle arterie. Allo stesso tempo, l’HIIT contribuisce ad innalzare i livelli di lipoproteine ad alta densità (HDL), note come “colesterolo buono”, le quali proteggono le arterie e agiscono contro il colesterolo in eccesso.

L’High Intensity Interval Training è notoriamente associato anche a una maggiore tolleranza al glucosio e a una maggiore sensibilità insulinica. Questo tipo di workout, infatti, è particolarmente indicato per coloro a rischio di diabete, in quanto contribuisce a tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue. Infine, la riduzione di peso e della percentuale di grasso corporeo che si può ottenere tramite l’HIIT migliora la funzione cardiaca e lo stato di benessere generale.

2. Benefici metabolici

All’HIIT sono associati anche alcuni benefici metabolici. Questa forma di allenamento, grazie all'intensa sollecitazione fisica, induce il corpo a bruciare calorie anche dopo la fine dell'attività fisica: un fenomeno conosciuto come Excess Postexercise Oxygen Consumption (EPOC) o "afterburn”.

Durante l’EPOC, il corpo richiede maggiori quantità di ossigeno per ristabilire i livelli di energia e riprendersi dall'allenamento ad alta intensità. Ciò comporta un prolungato dispendio calorico post-esercizio che può durare fino a 24 ore, consentendo di bruciare calorie durante il riposo. Tale processo è particolarmente vantaggioso per coloro che intendono mantenere o raggiungere un determinato peso corporeo.

Inoltre, come già detto, l'HIIT migliora la sensibilità all'insulina, un aspetto cruciale per la regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. L'insulina è un ormone chiave nell'assorbimento dello zucchero nelle cellule, dove questo viene utilizzato come fonte di energia. L'incremento della sensibilità insulinica permette al corpo di assorbire in modo più efficiente il glucosio, contribuendo a regolare i livelli energetici.

In aggiunta, l'High Intensity Interval Training favorisce la riduzione del grasso corporeo e preserva la massa muscolare magra. Durante le sessioni di allenamento ad alta intensità, infatti, l'organismo utilizza i grassi come fonte di energia. Questo contribuisce a bruciare il grasso corporeo in eccesso, mentre allo stesso tempo fa crescere i muscoli.

Una maggiore massa muscolare, a sua volta, favorisce un metabolismo più attivo poiché i muscoli bruciano calorie anche a riposo. Come risultato, il corpo diventa più efficiente nell'utilizzo delle risorse energetiche e nel mantenimento di una composizione corporea ottimale.

Questi benefici metabolici non solo possono aiutare a raggiungere i propri obiettivi di perdita di peso, ma anche a migliorare lo stato di salute generale. Integrare l’HIIT nella propria routine di allenamento è quindi indicato per chi vuole condurre una vita più sana e mantenere uno stato di benessere più a lungo.

3. Ossidazione dei grassi ed efficienza cerebrale

Oltre ai benefici cardiovascolari e metabolici suddetti, l’HIIT ha dimostrato di offrire vantaggi anche a livello di ossidazione dei grassi ed efficienza cerebrale, i quali rappresentano altre valide motivazioni per inserire questo tipo di workout nelle proprie sessioni di allenamento quotidiane.

L'HIIT è estremamente efficace nel migliorare la capacità del corpo di utilizzare i grassi come fonte di energia. Durante l'attività fisica ad alta intensità, il corpo brucia il grasso in eccesso, riducendo la percentuale di grasso corporeo. Questo aspetto è particolarmente rilevante per chi desidera perdere peso in modo sano e ottenere un definizione muscolare ottimale.

Uno studio del 2007, condotto su donne moderatamente attive che hanno eseguito l’HIIT a giorni alterni per due settimane, ha dimostrato che 7 sessioni di allenamento in questo arco temporale hanno migliorato l’ossidazione del grasso corporeo e la capacità del muscolo scheletrico di ossidare il grasso. Una revisione del 2010 ha confermato che l'HIIT può comportare riduzioni modeste di grasso nelle persone giovani e sane e maggiori riduzioni di grasso in quelle in sovrappeso.

Ma l’High Intensity Interval Training offre anche benefici che vanno oltre la forma fisica e che hanno a che fare con l’efficienza cerebrale. Gli esercizi ad alta intensità, infatti, stimolano la produzione di endorfine, note come "ormoni della felicità". Questi neurotrasmettitori svolgono un ruolo cruciale nel mantenere alto l'umore e ridurre lo stress. In alcuni casi, possono persino alleviare i sintomi della depressione.

Inoltre, l'HIIT favorisce la neuroplasticità, ossia la capacità del cervello di adattarsi e apprendere informazioni in modo più efficiente. Questo può tradursi in un miglioramento della memoria e della capacità di risoluzione dei problemi.

L'efficienza cognitiva è un aspetto fondamentale che va al di là del benessere fisico. Numerose ricerche dimostrano che l'HIIT può migliorare l'attenzione, la concentrazione e la capacità di pensiero critico. Questi benefici si estendono ben oltre la palestra, poiché possono influire positivamente sulla produttività quotidiana e sulla capacità di affrontare sfide complesse e gestire lo stress.

L’HIIT, quindi, non solo contribuisce alla definizione muscolare, ma ha anche un impatto positivo sul funzionamento cerebrale. Introdurre questo workout nella propria routine di allenamento significa adottare un approccio olistico al benessere.

Da non dimenticare che, inoltre, l’High Intensity Interval Training è considerato il workout ideale per massimizzare l’allenamento in caso di limiti temporali. Una sessione, di norma, non supera i 30 minuti, assicurando gli stessi vantaggi per la salute che si otterrebbero con un allenamento più lungo e meno intenso.

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down