Prenota visita
Prenota visita

Mastoplastica Additiva

Chirurgia Estetica

Che cosa è

La Mastoplastica Additiva è l’intervento di chirurgia estetica del seno più effettuato in assoluto a livello mondiale.

L’intervento ha come obiettivo l’aumento di volume mammario, grazie all’inserimento di protesi rivestite in schiuma di poliuretano, e l’ottenimento di un décolleté proporzionato rispetto al resto del corpo.

in IEI utilizziamo solo protesi di ultima generazione riempite in gel coesivo di silicone e con superficie testurizzata. Da un lato il gel coesivo, anche provando a dividere in due la protesi, rimarrebbe al suo interno, assicurando la salvaguardia della protesi in caso di urti. Dall’altro lato, la superficie testurizzata permette alla protesi di aderire perfettamente ai tessuti circostanti, diventando un tutt’uno con gli stessi e senza interferire con i dotti galattofori e l’allattamento.

La Mastoplastica Additiva è un’operazione in cui la personalizzazione è essenziale e, grazie all’aiuto della realtà aumentata e del sistema di simulazione Crisalix, la paziente potrà farsi un’idea del risultato già dalle visite pre operatorie.

Requisiti

La candidata ideale per questo intervento presenta le seguenti problematiche:

  • Seno troppo piccolo e spesso sproporzionato rispetto al resto del corpo
  • Seno privo di tono e volume in seguito ad una gravidanza
    mammelle dalla forma cambiata a causa di importanti perdite di peso
  • Importanti asimmetrie fra una mammella e l’altra

Come funziona

Esistono diversi tipi di anestesia indicati per un intervento di Mastoplastica Additiva:

Anestesia locale
l’anestetico viene infiltrato direttamente nella zona interessata. Lo staff medico dell’Istituto Estetico Italiano la utilizza generalmente per la mastoplastica additiva, associandola ad una leggera sedazione.

Anestesia loco-regionale
si anestetizza una parte specifica del corpo, attraverso l’infiltrazione dell’anestetico nel nervo responsabile della stessa. Non vi è quindi un’infiltrazione su tutta la superficie interessata dall’intervento di Mastoplastica Additiva.

Anestesia generale o totale
si tratta di uno stato farmacologicamente indotto, temporaneo e reversibile, dove l’obiettivo è la temporanea perdita totale della coscienza.

La Mastoplastica Additiva è un intervento che dura da 45 minuti a 1h 30 minuti a seconda del tipo di tecnica scelta dal chirurgo e dalla paziente.

Una piccola incisione di circa 3,5-4 cm viene praticata sia lungo il bordo inferiore dell’areola, sia al livello del solco sotto mammario o nella cavità ascellare. L’incisione scelta non pregiudica il posizionamento davanti o dietro al muscolo pettorale.

L’inserimento delle protesi può essere eseguito ricorrendo a tre tecniche:

Tecnica Retroghiandolare
La protesi mammaria viene inserita dietro la ghiandola mammaria e davanti al muscolo pettorale. È una tecnica particolarmente indicata per le donne che hanno un buon spessore del tessuto mammario, talvolta accompagnato da una leggera ptosi (rilassamento della mammella in seguito ad allattamenti).
I vantaggi di questa tecnica consistono nella grande facilità di esecuzione, nel buon controllo della forma da ottenere e in una consistenza piuttosto naturale della mammella stessa, con un decorso post-operatorio molto rapido.
Gli svantaggi riguardano la maggiore visibilità del bordo della protesi, soprattutto nelle pazienti con pelle sottile o che richiedono protesi di grandi dimensioni.
Tecnica Retromuscolare
La protesi mammaria viene inserita totalmente dietro al muscolo grande pettorale e a parte del muscolo dentato. È una tecnica particolarmente indicata per pazienti con scarsissimo spessore del tessuto mammario.
I vantaggi principali di questa tecnica consistono in una ridotta visibilità dei bordi della protesi, con conseguente risultato estremamente naturale nella forma. Inoltre tale tecnica rende più semplice l’esecuzione di esami di controllo, come la mammografia, e riduce quasi a zero l’incidenza della contrattura capsulare.
Gli svantaggi consistono in una mammella piuttosto dura al tatto e che varia di forma a ogni contrazione del muscolo, oltre ad un decorso post-operatorio più lungo.
Tecnica Dual Plane (Parzialmente Retromuscolare)
Viene considerata oggi il “Gold Standard” tra gli interventi di Mastoplastica Additiva, ovvero la tecnica più all’avanguardia e con i maggiori vantaggi e, per questo, utilizzata nella maggior parte dei nostri interventi di Mastoplastica Additiva.
Questa tecnica, da molti considerata l’evoluzione della tecnica Retromuscolare, consiste nel posizionare la protesi solo dietro al muscolo grande pettorale, senza toccare gli altri muscoli della parete toracica, e lasciando quindi la parte inferiore della protesi libera, in posizione retroghiandolare.
Essendo comunque la protesi posizionata per circa il 75% della sua superficie dietro il muscolo, questa tecnica ha tutti i vantaggi di quella Retromuscolare, come:

  • La ridotta visibilità dei bordi della protesi
  • La possibilità di ottenere una forma estremamente naturale sia con protesi anatomiche (a goccia) sia rotonde
  • La facilità di esecuzione di esami diagnostici, come la mammografia

Lasciando poi il bordo inferiore libero si riesce a ovviare a tutti gli svantaggi della tecnica retromuscolare, ottenendo quindi una mammella di consistenza molto morbida e che non varia di forma durante le contrazioni del muscolo pettorale. Il decorso post-operatorio inoltre è molto rapido, più simile a quello di una tecnica retroghiandolare.

Una volta concluso l’intervento chirurgico di Mastoplastica Additiva si applica un bendaggio compressivo che verrà rimosso alla prima medicazione (dopo circa 5 giorni) dal personale specializzato presso gli studi.

 

Durata intervento:
45 min - 1,5 ore
Esposizione al sole:
Dopo 1 mese
Tipo di ricovero:
Day hospital
Ritorno alla vita sociale:
Dopo 7 - 10 giorni
Anestesia:
Locale con sedazione
Ritorno all’attività fisica:
Dopo 6 - 8 settimane

Indicazioni
post-operatorie

Per un rapido recupero post-operatorio è necessario:

  • Prestare attenzione ad eventuali complicanze come ecchimosi, edemi, ematomi e sieromi (piccoli accumuli di siero liquido) che in genere si riassorbono da soli in qualche giorno
  • Indossare una medicazione compressiva e/o un reggiseno contenitivo per i successivi 5 giorni
  • Indossare il solo reggiseno compressivo per le successive 3-4 settimane post-intervento
  • Rimuovere i punti di sutura dopo 12-15 giorni
  • Astenersi dal compiere ampi e rapidi movimenti delle braccia e dal sollevare pesi per la prima settimana post-intervento
  • Astenersi dal guidare per le prime 2 settimane post-operatorie

Costi intervento

L’intervento di Mastoplastica Additiva, come per tutte le procedure chirurgiche realizzate presso i centri di IEI, è sempre preceduto da un primo consulto gratuito con il chirurgo plastico. Dopodiché verrà elaborato un piano terapeutico personalizzato sulla base delle esigenze di ogni paziente.

Il prezzo finale dell’intervento dipenderà, infine, dalla vasta gamma gamma di servizi aggiuntivi che si possono integrare nel pacchetto.

Mastoplastica Additiva
A partire da:
Ricovero in day surgery
6.650
Ricovero in clinica
7.650
CALCOLA PREVENTIVO
Prezzo indicativo soggetto a eventuali variazioni in base al caso specifico.
Scopri il potere
della trasformazione!
Esplora Prima e Dopo

Prenota la tua visita

Il tuo percorso di bellezza inizia qui!

Potrebbero interessarti

magnifiercrosschevron-down