x

Pancia piatta: il riso è un alleato prezioso

10 Giu 2020

Con il mese di giugno che si avvicina piano piano alla metà del suo percorso, il pensiero corre all’estate e al momento in cui, finalmente, ci si potrà mettere in costume. Tra i principali aspetti da curare in vista dell’appuntamento con la spiaggia rientra senza dubbio l’estetica dell’addome.

Chi punta a sfoggiare l’agognatissima pancia piatta deve considerare ovviamente anche l’alimentazione. Quali sono i cibi più utili al proposito? Nell’elenco rientra senza dubbio il riso.

I fattori che lo rendono prezioso per lo scopo sopra citato sono diversi. Tra questi è possibile citare le piccole dimensioni dei suoi chicchi, aspetto positivo per quel che concerne la digeribilità (questa peculiarità risulta particolarmente accentuata nel riso basmati).

Gli effetti migliori si ottengono con il riso integrale, caratterizzato, in virtù della presenza di crusca e germe, da una maggior quantità di fibre e di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie.

Per sfruttarne i benefici, una buona idea può essere quella di seguire la cosiddetta dieta del riso. Ideata da Walter Kempner nel lontano 1939, dura circa un mese e prevede un’iniziale fase detox – contraddistinta cioè da un apporto energetico quotidiano che si aggira attorno alle 800 calorie – e da una di mantenimento che, invece, consente di aumentare le calorie assunte quotidianamente, arrivando fino a 1.200.

Una caratteristica importante di questa dieta riguarda l’ampio spazio dato a frutta e verdura. Quello che conta è in ogni caso mangiare il riso in occasione di tutti i pasti (non importa che si tratti di gallette a colazione o di un piatto di riso integrale accompagnato da una bella insalata mista e da una macedonia a cena).

Un consiglio importante: per ridurre la quantità di amido e di riflesso l’indice glicemico, è opportuno preferire il riso bollito piuttosto che quello tostato.

Un altro suggerimento degno di nota riguarda il fatto di concentrarsi, se possibile, sul riso integrale bio: in virtù della sua ricchezza in vitamine del gruppo B (soprattutto B1 e B2), fornisce un contributo non indifferente alla lotta contro la fame nervosa.

Se i risultati ottenuti con questi accorgimenti alimentari non dovessero essere soddisfacenti, si può sempre intervenire con la medicina estetica intelligente che, grazie a trattamenti non invasivi e mirati come i manipoli non chirurgici di BodyTite, consente di eliminare i piccoli accumuli adiposi.

Vuoi maggiori informazioni o prenotare una visita gratuita? Contatta ora il nostro staff!

Commenti
Iscriviti alla nostra
newsletter

Scopri in anteprima tutte le novità e le promozioni del mondo IEI

Partecipa alla
community
Seguici sui nostri canali social e entra a far parte del mondo IEI
CONTATTACI
Contattaci
per prenotare
la tua prima
visita gratuita
Contattaci per prenotare la tua prima visita gratuita