Prenota visita
Prenota visita

Poke, il piatto estivo perfetto per chi vuole conciliare gusto e attenzione alla forma


9 Giugno, 2022

Con l'estate alle porte, è naturale fare più attenzione a quello che si porta in tavola (per essere sinceri, è sempre meglio prevenire e adottare costantemente un regime alimentare salutare). Quando si parla di piatti che, in questo periodo dell'anno, vanno per la maggiore tra chi ha intenzione di conciliare gusto e attenzione alla forma spicca senza dubbio il poke. L'inconfondibile bowl affonda le sue origini attorno al 400 d.C., quando i polinesiani arrivarono nelle isole Hawaii portando l'usanza di consumare pesce crudo tagliato a cubetti direttamente sulle imbarcazioni.

Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata tanta e il poke è diventato un fenomeno mondiale, protagonista di tantissimi ordini di food delivery. Tra i suoi pregi rientra senza dubbio il fatto di essere un piatto estremamente completo dal punto di vista nutrizionale. Come comporlo per apprezzarlo al meglio e, nel contempo, non perdere di vista la forma fisica in vista della prova costume?

La prima regola da considerare riguarda il fatto di non esagerare con l'apporto di sodio. In questo modo, si fa la propria parte nella prevenzione del rischio di avere a che fare con la ritenzione idrica, inestetismo fastidioso che, per fortuna, può essere risolto grazie a trattamenti di medicina estetica intelligente come la mesoterapia. Quindi attenzione a non abbondare con la salsa di soia!

Da non dimenticare è altresì il fatto di focalizzarsi, se possibile, verso le basi integrali. Il riso nero è la principale. Quando lo si chiama in causa è necessario ricordare non solo il suo essere ricco di fibre, ma anche l'alto contenuto di antiossidanti. Come evidenziato da questo studio pubblicato nel 2013 e condotto da un team attivo presso l'Università di Glasgow, il suo profilo fitochimico si contraddistingue per la presenza, oltre che degli antociani, di altri 23 composti vegetali utili nella lotta contro lo stress ossidativo.

Concludiamo rammentando l'importanza, ai fini dell'equilibrio nutrizionale, di aggiungere solo una proteina e di non lasciarsi prendere la mano con l'apporto di olio EVO in caso di presenza di altre fonti di lipidi, come per esempio l'avocado.

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down