Prenota visita
Prenota visita

Qual è l'identikit delle labbra perfette?


1 Marzo, 2017

labbra

Esiste la formula magica per chi vuole sfoggiare labbra perfette? A quanto pare sì, e non ha nulla a che fare con foto di Angelina Jolie o di Scarlett Johansson.

A tracciare l'identikit delle labbra perfette ci ha pensato un team della University of California. Cosa è venuto fuori? Che una bocca davvero sensuale dovrebbe essere caratterizzata dal labbro inferiore più carnoso rispetto a quello superiore. I risultati sono stati raggiunti modificando digitalmente i volti di 20 giovani donne, con un'età compresa tra i 18 e i 24 anni.

Le immagini in questione sono state poi mostrate a due gruppi di persone. È emerso che le labbra considerate più attraenti sono quelle aumentate di circa la metà rispetto alla base di partenza. Importante è anche che occupino il 10% dello spazio che intercorre tra la base del naso e il mento. I ricercatori hanno dato dei consigli precisi in fatto di proporzioni: chi punta a sfoggiare labbra da capogiro dovrebbe mantenersi su un rapporto 1:2 per quanto riguarda l'altezza e non gonfiare eccessivamente il labbro superiore.

Questo oggi non è un problema in quanto, grazie alla medicina estetica intelligente, la naturalezza e il rispetto delle proporzioni sono parole d'ordine! I medici estetici, che utilizzano prodotti biocompatibili e riassorbibili, forniscono alle pazienti tutte le specifiche sulle soluzioni che permettono di rimpolpare le labbra e di farle apparire più idratate. Quelle a canotto sono per fortuna passate di moda! A dimostrarlo ci pensa il successo dei trattamenti di medicina estetica intelligente, sempre più richiesti da chi vuole apparire bella e sensuale nel corso del tempo e continuare a riconoscersi allo specchio.

 

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down