Prenota visita
Prenota visita

Dermapen: quanto dura


15 Settembre, 2023

Dermapen è un nuovo trattamento chirurgico d’avanguardia finalizzato al ripristino della produzione di collagene ed elastina: questa terapia frazionale microneedle induce momentanei danni all’interno della pelle per stimolare il rinnovamento cellulare del derma.

Dermapen si presenta come una speciale “penna” dotata di decine di micro-aghi monouso che, agendo sugli strati più profondi della pelle, eseguono una biostimolazione efficace del derma, utile per correggere i segni delle smagliature o di residui cicatriziali di varia natura.

Approfondiamo le caratteristiche e la durata di un trattamento Dermapen, ormai divenuto un metodo di intervento estetico particolarmente popolare in Italia e già ampiamente praticato all’estero.

Durata del trattamento

La durata del trattamento Dermapen è di circa 40 minuti, mentre per gli interventi di ringiovanimento di un volto maschile la durata di una seduta si riduce a circa 30 minuti. Tuttavia, le tempistiche possono variare notevolmente in base alla zona su cui viene effettuato il trattamento; si ricorda, infatti, che Dermapen può essere impiegato per ridurre non soltanto gli inestetismi del viso, ma anche quelli del corpo. Questa tecnica di micro-needling consente di intervenire sul derma con una profondità maggiore rispetto a molte altre terapie, rigenerando i tessuti in profondità e garantendo risultati duraturi.

Nel corso della seduta, i medici stabiliscono un piano terapeutico personalizzato in base alle esigenze del paziente. Ciascun trattamento si compone di cinque fasi fondamentali:

  • detersione, esfoliazione, anamnesi e disinfezione del derma, utilizzando prodotti non aggressivi;
  • esecuzione del trattamento di micro-needling tramite Dermapen;
  • realizzazione di un peeling delicato;
  • applicazione di una maschera con proprietà lenitive;
  • applicazione di sieri ristrutturanti ricchi di vitamine.

Il trattamento si conclude poi con la prescrizione di specifiche terapie domiciliari orientate all’ottimizzazione dei risultati estetici.

Al termine della seduta di Dermapen, è possibile riscontrare reazioni più o meno evidenti sulla propria pelle, ma nulla di cui temere: i rari episodi ematochimici o i leggeri rossori causati dal trattamento si riducono in poche ore e vengono attenuati utilizzando le maschere lenitive prescritte. Seguendo scrupolosamente le terapie indicate dai medici, è possibile contenere al meglio le eventuali irritazioni ed ottenere più rapidamente una pelle tonica e compatta.

Uno dei principali vantaggi del Dermapen è la possibilità di godere di un trattamento estetico totalmente indolore, eseguito in regime ambulatoriale con l’ausilio di una crema anestetica oppure tramite una leggera anestesia locale. Nel caso di zone non particolarmente delicate, l’utilizzo di un anestetico può addirittura rivelarsi superfluo: generalmente i micro-aghi del Dermapen penetrano all’interno della pelle fino ad una profondità di soli 0.5 millimetri, senza perciò provocare alcun fastidio al paziente. È inoltre utile sapere che per sottoporsi a tale trattamento non è necessario alcun ricovero, poiché la terapia può essere eseguita in ambulatorio.

Durata dell'effetto estetico di Dermapen

Chi opta per un intervento estetico tramite Dermapen desidera ringiovanire il proprio volto, evitando altre tecniche chirurgiche generalmente più invasive. Questa particolare “penna” riesce infatti ad intervenire anche sulle rughe più profonde, eliminando quegli inestetismi che possono creare insicurezza nelle donne e negli uomini di ogni età. Va ricordato che questo trattamento si rivela estremamente giovevole anche nei casi di segni cicatriziali causati da acne aggressiva o da interventi chirurgici importanti. I piccolissimi aghetti che compongono Dermapen agiscono inoltre sulle smagliature più evidenti, rendendo la pelle più compatta ed elastica e cancellando le imperfezioni in modo decisamente più efficace rispetto ad un comune laser.

Usufruendo di una terapia Dermapen, i pazienti possono notare i primi risultati già nelle settimane successive al primo trattamento. Una volta stimolata dai micro-aghi, la pelle riprende rapidamente la produzione di collagene e risulta sempre più soda e priva di segni. I miglioramenti più significativi vengono consolidati seduta dopo seduta, preparandosi adeguatamente al trattamento. In aggiunta, la grande praticità di utilizzo di Dermapen consente di agire su aree difficilmente raggiungibili dal laser, come la zona del collo, o su punti estremamente delicati come le labbra e il contorno occhi.

Questo modernissimo trattamento consente inoltre al paziente di ottenere risultati permanenti sul proprio derma, per cui gli inestetismi eliminati tramite Dermapen non si presenteranno nuovamente in futuro. Una volta terminato il ciclo di sedute stabilito dal medico, degli evidenti miglioramenti continuano a verificarsi anche nel corso dei 12 mesi successivi.

Quante sedute è possibile fare?

Trattandosi di una terapia chirurgica non invasiva, è necessario sottoporsi a più trattamenti al fine di ottenere risultati visibili e soprattutto duraturi. Un ciclo completo si compone solitamente di 2 o 3 sedute nell’arco di sei mesi. Il numero di procedure non è tuttavia univoco: è compito del medico, in seguito ad uno studio approfondito dello stato del derma del paziente, definire un piano terapeutico personalizzato in base alle sue specifiche esigenze. Proprio per questo motivo, è essenziale affidarsi a dei centri medici professionali, in cui il benessere del paziente viene tutelato in ogni momento di questo delicato percorso. Il costo di un trattamento Dermapen varia a seconda del centro presso cui si sceglie di effettuare la terapia, ma solitamente si attesta intorno ai 250 euro a seduta.

Una volta stabilito quanto durerà il trattamento Dermapen, il paziente può iniziare il suo percorso di ringiovanimento della pelle o di eliminazione delle cicatrici. Si ricorda che, al termine della seduta, è possibile tornare alla propria quotidianità, facendo tuttavia attenzione a cosa fare dopo il trattamento e cosa evitare: è infatti essenziale che l’area trattata rimanga totalmente protetta dai raggi solari o da lampade abbronzanti di qualsiasi tipo, almeno durante i 7 giorni successivi al trattamento. Qualsiasi attività sportiva può invece essere recuperata dopo soltanto 3 giorni. In ogni caso, è essenziale che la terapia prescritta dal medico venga seguita pedissequamente dal paziente, sia a cavallo tra le sedute che a conclusione del ciclo.

Esistono alcune casistiche particolari per le quali il paziente non può sottoporsi a dei trattamenti Dermapen. La terapia non può avere luogo se il soggetto presenta:

  • infezioni (tra cui herpes simplex) nel punto in cui dovrebbe avvenire il trattamento;
  • cheratosi solare;
  • eczema, psoriasi o sclerodermia;
  • emofilia.

È essenziale comunicare al medico di riferimento un’eventuale sensibilità alla chelodina, l’utilizzo di fluidificanti per il sangue ed un accertato (o potenziale) stato di gravidanza. È inoltre importante segnalare trattamenti iniettivi precedentemente eseguiti o già programmati per il futuro.

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down