Prenota visita
Prenota visita

Ginecomastia: la tecnica chirurgica perfetta per gli uomini


9 Marzo, 2016

I dati sul ricorso alla chirurgia plastica aiutano a capire come la società sia in trasformazione: un'analisi dell'American Society of Plastic Surgeon osserva il ricorso agli interventi estetici dal 2000 al 2015. Tra i dati che sorprendono ci sono quelli sulla ginecomastia .
Non sorprende che tra gli interventi più richiesti dalla donne sia l'aumento del volume del seno, questo dato è determinato anche dal ricorso alla ricostruzione dovuto alla necessità di asportazione in seguito a tumore. Sempre più frequentemente si ricorre anche alla gluteo-plastica, spesso anche attraverso il lipofilling. Negli uomini, invece, sempre più spesso la richiesta di chirurgia plastica è volta a superare la ginecomastia o aumento del volume della mammella maschile.

La ginecomastia si ha quando una o entrambe le mammelle dell'uomo hanno un volume anomalo. Fino alla pubertà c'è una sorta di indifferenziazione tra bambini e bambine, ma con la pubertà l'aumento degli estrogeni e del progesterone nelle ragazze porta ad un aumento del volume del seno. Negli uomini ciò non si verifica. Vi sono però dei casi in cui, a causa di una diminuzione del rapporto tra testosterone ed estradiolo, vi è un aumento del volume delle mammelle maschili. Questo fenomeno deve essere tenuto distinto dal caso in cui l'aumento del seno sia dovuto ad un eccesso di adipe in persone sovrappeso. È bene sottolineare che solo in rari casi negli uomini in seguito ad un aumento di estrogeni si verifica anche la produzione di liquido dai dotti.

Obiettivo di un intervento di ginecomastia è restituire un aspetto virile all'uomo andando a ridurre la dimensione del volume delle mammelle. L'intervento dura poco tempo e nella maggior parte dei casi si esegue con sedazione ed anestesia locale. Basta praticare una piccola incisione attorno all'areola ed asportare il disco della ghiandola mammaria e l'eccesso adiposo.

Anche nel caso in cui si tratti di pseudo-ginecomastia è possibile procedere all'intervento, ma in questo caso lo stesso è più semplice e limitato all'asportazione dell'adipe in eccesso, spesso con l'uso di una cannula. In entrambi i casi è preferibile sottoporsi all'intervento nel momento in cui la cute ha una certa elasticità che permette di avere in seguito un risultato gradevole.

Siamo a tua disposizione!

Contattaci per informazioni o per prenotare la tua prima visita gratuita

Potrebbero interessarti

Vedi tutti gli articoli
Iscriviti alla
Newsletter

Scopri segreti di bellezza, tendenze e offerte esclusive.

    magnifiercrosschevron-down